home
111
11
1

 

LA GINECOMASTIA

La ginecomastia è una patologia della mammella maschile in cui è presente un aumento di volume della ghiandola mammaria che comunque si trova, in quantità ridotta, anche nel seno maschile normale; bisogna comunque sottolineare che spesso vi è un aumento non solo della ghiandola ma anche del tessuto adiposo ed in questo caso parleremo di ginecomastia mista.
In alcuni casi l’aumento della mammella è solo dovuto ad un aumento di tessuto adiposo ed in questo caso parleremo di adipomastia.
Naturalmente le terapia chirurgica dei tre tipi di aumento di seno è diversa:

  • Ginecomastia vera: l’intervento è la mastectomia sottocutanea che richiede anestesia generale, ricovero di almeno 24 ore ed una modesta cicatrice.
  • Ginecomastia mista:l’intervento prevede prima una liposuzione seguita poi da una modesta mastectomia sottocutanea; entrambi gli interventi possono essere eseguiti in anestesia locale con dimissione il giorno stesso dell’intervento.
  • Adipomastia: l’intervento consiste in una liposuzione eseguibile anche  in anestesia locale con dimissione il giorno stesso dell’intervento e non prevede cicatrici.

Il chirurgo comunque illustrerà la metodica più indicata per il caso specifico. Qualunque sia la terapia chirurgica proposta, raccomandiamo di seguire scrupolosamente i seguenti consigli:


Prima dell’intervento:

  • Riferire al chirurgo eventuali terapie in atto;
  • Riferire al chirurgo eventuali allergie a farmaci o alimenti;
  • Eseguire gli esami prescritti;
  • Seguire scrupolosamente la eventuale terapia farmacologia preoperatoria;
  • Nei giorni precedenti curare particolarmente la cute della regione da trattare mantenendola trofica e idratata con prodotti cosmetici adeguati;
  • Evitare esposizioni al sole o lettini abbronzanti dalla settimana precedente;
  • Evitare o almeno ridurre il fumo nei giorni precedenti l’intervento;
  • Evitare assunzione di superalcolici 48 ore prima dell’intervento
  • Digiuno da 12 ore prima dell’intervento.

Il giorno dell’intervento:

  • Portare gli esami prescritti;
  • Portare i farmaci prescritti;
  • Portare le fasce elastiche prescritte;
  • Venire accompagnati o almeno farsi venire a prendere in quanto NON è possibile guidare e comunque andare a casa senza accompagnatore;
  • Mangiare cibi leggeri e digeribili la sera.

Le ricordo, inoltre, che un modico sanguinamento che si evidenzia con piccole chiazze di sangue sulle medicazioni è da considerarsi normale per le prime 12 ore.


Post-operatori:

  • Riposo assoluto per 24 ore;
  • Seguire scrupolosamente la terapia farmacologia prescritta;
  • NON rimuovere le medicazioni compressive che dovranno essere mantenute per almeno 7 giorni salvo diversa prescrizione;

Evitare esposizione al sole o a lettini abbronzanti per almeno 30 giorni dopo l’intervento.